CAMMINO DI DANTE / DANTE’S JOURNEY

(Galleria dell’artista) (Artist Gallery)

L’azzurro di un paradiso improbabile, e il rosso di un inferno incerto nei colori e nella forma, si fondono nel misticismo di una fede cercata, perduta e a volte mai trovata.

L’inizio di un percorso in salita dove solo la linea bianca del Purgatorio sembra percorribile e definita.

L’idea di Giudizio è volutamente assente.

Fede o non fede, con tutte le aspirazioni di santità dell’uomo non sempre legittime e ancor meno meritate, il Purgatorio appare come l’unico percorso possibile.

Ed è anche l’unico riconoscibile; familiare perché sperimentato ogni giorno nella nostra vita terrena.

.

The blue of an improbable paradise, and the red of an hell unsure in colours and shape, blend in mysticism of a sought faith, lost and sometime never found.

The beginning of a uphill journey where just the white line of the Purgatory seems to be passable and defined.

The Judgment idea is deliberately absent.

Faith or non faith, with all the man’s  aspirations of holiness not always legitimate and even less deserved, the Purgatory seems the only possible way.

And it is also the only one recognizable; familiar as tried out every day of our earthly life.

 

Click sull’opera per formato a schermo pieno / Click on the picture for full screen size

Pin It on Pinterest

Share This

Share this post with your friends!